Le Nazioni Unite hanno oggi confermato la rinuncia dell'avvocatessa britannico-libanese Amal Alamuddin, fidanzata all'attore George Clooney, ad accettare il mandato di membro della Commissione Onu di inchiesta sulle violazioni dei diritti umani nella Striscia di Gaza. Ma la commissione è "ora operativa", ha aggiunto l'Onu.

Ieri il presidente del competente Consiglio Onu per i diritti umani, l'ambasciatore del Gabon Baudelaire Ndong Ella, aveva annunciato i nomi dei tre membri della Commissione incaricata di indagare sulle violazioni dei diritti umani nei Territori palestinesi ed in particolare nella Striscia di Gaza dal lancio dell'offensiva militare israeliana. Poche ore dopo, Alamuddin ha comunicato che non era disponibile a causa di precedenti impegni professionali.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.