Alle ore 10 locali (le 9 in Svizzera) è iniziata a Gaza una tregua umanitaria decisa unilateralmente da Israele. Lo ha reso noto la radio militare. Nelle prossime 7 ore le forze israeliane non apriranno il fuoco, se non saranno direttamente minacciate da Hamas. La tregua non riguarda tuttavia una zona ad est di Rafah, nell'estremità meridionale della Striscia.

Intanto stando ai media israeliani l'esercito israeliano ha colpito nella notte oltre 20 obiettivi nella Striscia di Gaza. Un portavoce militare afferma che nelle ultime 24 ore sono stati distrutti altri due tunnel.

Secondo un alto responsabile dell'esercito, una volta che tutti i tunnel saranno distrutti, l'esercito riesaminerà la situazione per decidere come procedere. "Le recinzioni di frontiera hanno bisogno di riparazioni e le nostre forze devono rimanere vicino alla Striscia", aggiunge la fonte.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.