Israele ha chiesto agli Stati Uniti un ulteriore finanziamento di 225 milioni di dollari per la produzione di componenti di Iron Dome (il sistema anti-missile che difende in questi giorni le città israeliane dai missili di Hamas lanciati da Gaza), alla luce dell'uso massiccio del dispositivo durante l'operazione Margine protettivo.

Lo scrive la stampa israeliana, aggiungendo che il segretario Usa alla Difesa, Chuck Hagel, ha scritto che il suo dipartimento "ha esaminato e sostiene questa richiesta urgente".

L'ulteriore finanziamento, se verrà concesso, aumenterà il sostegno americano ad Iron Dome a più di mezzo miliardo di dollari in questo anno finanziario. Entrambe le Camere del Congresso, che in passato hanno raddoppiato i fondi per il dispositivo chiesti dall'amministrazione, dovrebbero acconsentire alla richiesta. Israele dispone di 9 batterie anti-missile di Iron Dome (Cupola di ferro).

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.