Israele ha respinto la richiesta dell'inviato dell'Onu in Medio Oriente Robert Serry di una tregua umanitaria nella Striscia di Gaza. Lo scrive Haaretz citando alte fonti israeliane.

Sul terreno intanto l'offensiva continua. Dall'inizio dell'operazione terrestre a Gaza l'esercito israeliano ha detto di aver colpito 1.388 obiettivi e di aver ucciso 183 "terroristi". Nel corso dell'operazione son stati scoperti - secondo il portavoce militare - 66 imbocchi di tunnel nascosti, di cui 23 "costruiti per lanciare attacchi terroristici su Israele".

Intanto le sirene d'allarme sono risuonate a Tel Aviv e nella zona centrale di Israele. Subito dopo a Tel Aviv sono state udite due forti esplosioni dopo l'intercettamento dei missili da parte del sistema di difesa Iron Dome.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.