Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una fonte israeliana - riportata dai media - ha fatto sapere che Israele accetta la nuova proposta egiziana di cessate il fuoco di 72 ore, in vigore dalle dalle 24.00 di stasera. In accordo con la linea dettata dal premier Benyamin Netanyahu di trattare solo se sarà fermato il lancio di razzi sullo Stato ebraico, una delegazione israeliana andrà al Cairo solo se il cessate il fuoco sarà "pienamente" rispettato.

Intanto l'allarme per l'arrivo razzi è risuonato da poco nel sud di Israele e nell'area di Ashqelon. E "dopo il continuo ed intenzionale lancio di razzi" dalla Striscia durante tutta la giornata Israele ha chiuso il valico di Kerem Shalom.

Il valico - è scritto in una nota - è rimasto aperto per l'intera operazione "Margine protettivo" nonostante il continuo lancio di razzi ed è l'unica arteria per il passaggio di aiuti umanitari a Gaza.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS