Navigation

Gb: 500mila perderanno sussidi per disabilità

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 maggio 2012 - 14:35
(Keystone-ATS)

Circa 500mila britannici perderanno il sussidio per disabilità quando la riforma del welfare andrà a regime. Lo ha detto al Daily Telegraph il ministro delle Pensioni e del Lavoro Ian Duncan Smith, impegnato a sterilizzare il sistema da frodi, abusi e sprechi.

Ecco allora che nei prossimi quattro anni due milioni di britannici dovranno affrontare una visita di controllo. L'idea è anche quella di cambiare radicalmente l'approccio ai sussidi. Chi ha perso un arto, ad esempio, potrebbe vedersi ridotto - o non confermato - l'assegno se la protesi elimina o riduce l'handicap'. "In altre parole, quel che dobbiamo chiedere è: "Riuscite a muovervi da soli? Non 'avete perso un artò", ha spiegato il ministro.

La riforma prevede dunque la soppressione del vecchio sussidio e l'arrivo di uno nuovo che, grazie ai controlli e al taglio di 2,2 miliardi di sterline, potrebbe essere anche più alto per i 'grandì disabili. "Questo tipo di sussidi - ha concluso Duncan Smith - è cresciuto del 30% nel corso degli ultimi anni. Più di qualunque altra limitazione al lavoro registrata nella società".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?