Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È ancora grave ma fuori pericolo una delle tre vittime dell'attacco compiuto ieri nella stazione della metropolitana londinese di Leytonstone.

Si tratta di un uomo di 56 anni, ricoverato in ospedale con ferite al collo e in altre parti del corpo: secondo alcune testimonianze l'aggressore - armato con un coltello lungo 7,5 cm, ma in possesso anche di un machete che non è riuscito a usare - avrebbe cercato di sgozzarlo.

Gli altri due feriti, come diagnosticato fin dalla notte, hanno riportato invece solo conseguenze lievi.

Intanto - secondo quanto scrive il Guardian - materiale a conferma di un possibile "movente terroristico" dietro l'attacco è stato trovato dalla polizia perquisendo un appartamento.

Ma per Roy Ramm, ex capo di Scotland Yard, il profilo dell'aggressore appare comunque quello di un lupo solitario nel contesto di un'azione "isolata", quasi "casuale".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS