Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LONDRA - L'introduzione degli scanner corporali negli aeroporti britannici viola le leggi per la protezione dei minori che vietano la realizzazione di immagini considerate indecenti di bambini.
Secondo quanto riferisce oggi il Guardian, il governo di Londra ora dovrà decidere se introdurre al più presto gli scanner rendendone però esenti i minori di 18 anni o se invece attendere il tempo necessario al varo di nuove leggi che assicurino che il personale aeroportuale non commetta reati di pedopornografia.
Il ministero dei trasporti ha confermato che le leggi per la protezione dei minori sono uno dei "problemi legali e operativi" che il dicastero sta esaminando in seguito all'annuncio fatto domenica da Gordon Brown di voler introdurre gradualmente gli scanner negli aeroporti.
I dispositivi sono già stati introdotti il mese scorso - in fase sperimentale e per ora su base volontaria - all'aeroporto di Manchester, ma i minori di 18 anni non possono esservi sottoposti proprio perché la posizione legale dell'aeroporto nei confronti dei bambini deve ancora essere chiarita.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS