Navigation

GB: carri armati invisibili tra 5 anni

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 gennaio 2011 - 15:46
(Keystone-ATS)

LONDRA - Già tra cinque anni l'esercito britannico potrebbe essere in grado di mettere in campo carri armati capaci di diventare invisibili. Lo riferisce il Daily Telegraph che racconta del progetto della più grossa azienda britannica nel settore della difesa, BAE Systems, che sta lavorando ad un nuovo tipo di carro armato dotato di una tecnologia definita 'e-camouflage", una sorta di mimetizzazione elettronica.
Si tratta di sensori elettronici, posti sul corpo del veicolo, che proiettano su di esso le immagini dell'ambiente circostante, mimetizzando il carro armato. Al cambiamento dell'ambiente esterno, cambierebbe quindi di conseguenza anche la proiezione sul carro armato, permettendogli di muoversi e rimanere in sostanza 'invisibile'.
Il progetto rientra in un programma che, dicono gli esperti, cambierà il modo in cui si combatteranno i conflitti futuri. Tra gli altri progetti in studio nello stesso programma, c'è anche un robot da mandare in avanscoperta, in particolare per cercare mine nascoste e veicoli automatici telecomandati.
Secondo il Telegraph, BAE sta anche lavorando a una tecnologia che permetterebbe di analizzare folle per individuare potenziali terroristi suicidi, cercando, tramite una serie di algoritmi, eventuali comportamenti sospetti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.