Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una donna di cui si conosce solo il nome, Joan Edwards, e che è da poco scomparsa, ha lasciato in eredità 520 mila sterline (600 mila euro) alla coalizione di governo formata da conservatori e libdem. È quanto risulta dal resoconto delle donazioni ai partiti per il secondo trimestre dell'anno che è stata pubblicata oggi. Della donna si sa che non aveva alcun legame diretto con la politica, il che rende ancora più inusuale il suo gesto: la sua volontà prevedeva che la somma andasse a "chiunque fosse al governo".

La cospicua donazione è stata divisa fra i due partiti in base al numero di deputati e ministri: ai tory del premier David Cameron sono andate 420 mila sterline, mentre ai libdem del vicepremier Nick Clegg quasi 100 mila. "Era proprio inaspettato", ha detto un portavoce dei conservatori rispetto a quella che è la maggiore donazione del trimestre per i due partiti. A livello complessivo, i tory hanno ricevuto più fondi di tutti, con oltre 4,1 milioni di sterline, mentre i laburisti ne hanno incassati 3,1 milioni, donati soprattutto dai sindacati, nonostante di recente siano entrati in conflitto con i dirigenti del partito per l'accusa di forti ingerenze nella scelta dei candidati Labour.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS