Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Gb: donne militari nei corpi speciali, cade l'ultimo tabù

Cadono gli ultimi tabù per le donne in servizio nelle forze armate britanniche: nel prossimo futuro saranno ammesse anche in tutti i reparti di combattimento e nelle unità speciali, come ufficializzato oggi dal ministro della Difesa, Gavin Williamson.

Il ministro ha assicurato che non vi saranno più ruoli off limits per le donne in divisa e in mimetica, incluse le unità del Sas (Special Air Servic), il più importante corpo speciale aviotrasportato dell'esercito di Sua Maestà, creato durante la II guerra mondiale per le operazioni contro i tedeschi in Nord Africa e prima forza militare usata al mondo per blitz antiterrorismo e di recupero di ostaggi fin dagli anni '70.

L'accesso a qualunque corpo "sarà d'ora in poi determinato dalla sola abilità, non dal genere", ha detto Williamson. Il divieto di servire in unità 'combat' era stato già abolito in Gran Bretagna nel 2016 e da allora 35 donne sono state ammesse per la prima volta nei ranghi o nei corsi di addestramento delle forze corazzate (Royal Armoured Corps).

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.