Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Elisabetta II è la sovrana più longeva sul trono britannico: allo scoccare delle 17.30 (le 18.30 svizzere), secondo quanto convenzionalmente indicato dalla Bbc, il suo regno - dopo 63 anni e 7 mesi - ha superato in lunghezza quello della regina Vittoria.

La regina ha scavalcato la barriera dei 23'226 giorni, 16 ore e circa 30 minuti.

L'indicazione è convenzionale poiché non è mai stata stabilita con assoluta precisione l'ora della morte di re Giorgio VI, padre di Elisabetta, che spirò nel sonno la notte del 6 febbraio 1952: momento fatale che diede automaticamente inizio all'era della monarca tuttora regnante.

Elisabetta, 89 anni compiuti, ha imposto del resto il basso profilo a una ricorrenza che non ha voluto trasformare in una sorta di competizione con la grande regina Vittoria. Ricorrenza legata inoltre al ricordo della scomparsa prematura del padre.

Per questo ha preferito rinviare l'organizzazione di celebrazioni più solenni e di massa al giorno del suo 90/mo compleanno, che cadrà il 21 aprile 2016, ed è rimasta anche in questi giorni nella residenza scozzese di Balmoral alle prese con le ordinarie incombenze istituzionali.

Non sono in ogni modo mancati alcuni festeggiamenti pubblici già oggi a Londra - fra l'altro con una regata celebrativa sul Tamigi e l'eco delle salve di cannone - né l'atto di omaggio del premier David Cameron alla Camera dei Comuni. Mentre i media stanno riservando un'ampia copertura all'evento, prodigandosi in riconoscimenti pressoché unanimi.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS