Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Abituati a vederlo con il sorriso sornione e una pinta di birra in mano, i telespettatori della Bbc saranno rimasti sorpresi di fronte alla versione "triste" di Nigel Farage andata in onda l'altra sera. Durante un'intervista, infatti, il leader dell'Ukip è scoppiato a piangere mentre raccontava che i suoi quattro figli sono "ingiustamente presi di mira per colpa mia".

"Non ci sono molti Farage in Gran Bretagna. Per loro è difficile, molto difficile", ha confessato il capo degli euroscettici parlando dei suoi quattro figli, di cui due ancora adolescenti e altri due ventenni.

"È dura essere preso in giro in modo spietato per il lavoro di tuo padre", ha detto ancora Farage. Le difficoltà che la sua famiglia sta attraversando, tuttavia, non lo fermeranno.

"Devo andare avanti, al diavolo le conseguenze", ha dichiarato il leader dell'Ukip che punta alla conquista di sei seggi alle elezioni di maggio. E sul perché una volta sia stato definito "l'uomo più odiato della Gran Bretagna" Farage non ha dubbi: "Gli altri politici sono delle sagome di cartone, giocano sul sicuro, sono spaventati dai media. Io non sono così. O mi ami o mi odi".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS