Navigation

GB: giocatore di rugby colpito da ictus, si sveglia da coma gay

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 novembre 2011 - 18:54
(Keystone-ATS)

Da giocatore di rugby a parrucchiere, passando attraverso un ictus e la scoperta, al risveglio dal coma, di essere diventato gay: questa la storia di un giovane britannico che oggi ha raccontato ai media la sua vicenda.

Chris Birch era il tipico giovanotto inglese tutto pub, sport, fidanzata. Una vita senza storia: impiegato di banca, vicino alle nozze con la donna dei suoi sogni, la passione per il rugby, giocato da dilettante, e per il calcio. Fino a quando un ictus lo ha colpito dopo aver fatto una mossa azzardata giocando su un prato con gli amici.

Al risveglio il giovane di 26 anni ha lasciato il lavoro, deciso che odiava lo sport e abbandonato la ragazza. La differenza più cospicua è che Chris - che ha ripreso a lavorare come parrucchiere - è diventato gay.

C'è chi si risveglia dal coma dopo un ictus con una diversa personalità o parlando una lingua diversa dall'idioma materno. Per Birch il cambiamento è stato sul fronte dell'orientamento sessuale.

I neurologi non giudicano eccessivamente strano il suo caso: quello che ha avuto in cura Chris gli ha spiegato che l'incidente può avergli aperto una parte diversa del cervello. "Gli ictus sono esperienze traumatizzanti che cambiano la vita", ha detto Joe Korner che lo ha avuto in cura. "Durante il recupero il cervello fa nuove connessioni che possono innescare cambiamenti di cui i pazienti non sono consapevoli come l'accento, la lingua e talora l'orientamento sessuale", ha spiegato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?