Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

James Brokenshire.

KEYSTONE/EPA/FACUNDO ARRIZABALAGA

(sda-ats)

Non è stato raggiunto un accordo fra i repubblicani del Sinn Fein e gli unionisti del DUP per ricostituire un governo di unità nazionale nell'Irlanda del Nord alla scadenza fissata per le 17 ora Svizzera ma è stata concessa una ulteriore proroga delle trattative.

Lo ha detto il ministro britannico per l'Irlanda del Nord, James Brokenshire, continuando a sostenere che una intesa è possibile, e che lascerà tempo ai due maggiori schieramenti per discutere lungo il fine settimana e tentare di trovare una soluzione.

E' previsto che Brokenshire riferisca ai Comuni lunedì prossimo sulla situazione a Belfast. Il fine di Londra è di evitare un ritorno al "direct rule", l'amministrazione diretta del governo britannico sull'Irlanda del Nord che produrrebbe fortissime tensioni, in particolare perché l'esecutivo di Theresa May si regge ai Comuni sull'accordo con gli unionisti del Dup.

SDA-ATS