Navigation

Gb: Londra; tornano Routmaster, classici bus a due piani

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 novembre 2010 - 19:37
(Keystone-ATS)

LONDRA - La tecnologia moderna sposa la nostalgia per il passato e resuscita un'icona dei trasporti londinesi. I Routmaster, gli indimenticabili autobus rossi a due piani con l'ingresso aperto sul retro mandati in pensione sette anni fa, presto torneranno in versione più moderna e sicura a servire le strade della capitale. Boris Johnson, sindaco della città, oggi ha presentato un prototipo provvisorio del nuovo modello, che entrerà in funzione entro la fine del prossimo anno o all'inizio del 2012.
Il 'New Bus', che deve ancora ricevere il suo battesimo formale, somiglia al vecchio cigolante modello introdotto nel 1956, con lo stesse forme arrotondate sul retro che lo fanno assomigliare ad un grosso giocattolo. Ma davanti è decisamente più moderno e aggressivo e al suo interno sono stati aggiunti una serie di accorgimenti per migliorare la sicurezza ed il comfort dei passeggeri.
Oltre all'ingresso sul retro, che resterà aperto durante il tragitto permettendo ai passeggeri di salire e scendere a loro piacimento, il nuovo autobus avrà anche altre due altre porte, che faciliteranno l'ingresso e l'uscita rapita e che permetteranno ai disabili di salire sul mezzo.
La realizzazione del mezzo non è stata priva di polemiche. Secondo i critici i 10 milioni spesi per trasformarlo in una realtà sarebbero ingiustificabili e l'intero progetto sarebbe un "esercizio di vanità" da parte del sindaco, che nella sua campagna elettorale nel 2008 aveva promesso di riportare i Routemaster sulle strade e di eliminare i 'bendy bus', gli autobus articolati ad un piano solo, simili ai modelli europei continentali ma impopolari tra i londinesi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?