Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le autorità portoghesi hanno riaperto le indagini su Madeleine McCann, la bambina britannica scomparsa nel 2007 mentre si trovava in vacanza coi genitori a Praia da Luz, in Portogallo. "Sono stati individuati nuovi elementi che giustificano la continuazione delle indagini", si legge in un comunicato del procuratore generale portoghese citato dalla Bbc.

Le autorità avevano interrotto le indagini su Maddie cinque anni fa e non avevano abbracciato l'ipotesi del rapimento della bambina, ipotesi invece sempre sostenuta dai genitori, Kate e Gerry McCann. "Speriamo che questo finalmente ci permetta di trovarla e di scoprire chi è responsabile di questo crimine", hanno commentato i genitori.

Lo scorso luglio, Scotland Yard aveva aperto una propria inchiesta, che ha portato nelle scorse settimane alla pubblicazione dell'identikit di un sospetto. Il caso è stato al centro del programma 'Crimewatch' della Bbc e un appello per ritrovare la piccola è stato fatto anche sulla tv tedesca e olandese. Scotland Yard ha ricevuto circa 2400 fra telefonate ed e-mail inerenti il caso.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS