Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'ex ministro dell'Interno britannico Leon Brittan è stato interrogato dalla polizia in relazione a un caso di stupro avvenuto negli anni Sessanta: lo scrive oggi l'Independent on Sunday. Per il giornale, Brittan è accusato di aver stuprato una studentessa 19enne nel suo appartamento di Londra nel 1967.

Brittan, che all'epoca non era ancora deputato, ha negato con fermezza l'accusa, scrive il domenicale. Da parte sua, la polizia ha confermato l'esistenza di un'accusa di stupro nei confronti di un settantenne che però non è stato arrestato

La polizia non ha rivelato l'identità dell'uomo su cui pende l'accusa. Sull'episodio è in corso un'inchiesta. Il nome di Brittan è stato fatto nei giorni scorsi in relazione a un dossier degli anni Ottanta scomparso che rivelava gravi casi di pedofilia a Westminster.

I laburisti hanno chiesto spiegazioni a Lord Brittan, all'epoca ministro dell'Interno conservatore a cui venne consegnato lo scottante documento. Brittan sostiene di averlo passato ai suoi funzionari e di aver rispettato la procedura. Su questo caso il premier britannico David Cameron ha già ordinato un'inchiesta interna.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS