Navigation

Gb: regina Elisabetta non intende passare la mano

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 febbraio 2012 - 11:01
(Keystone-ATS)

"Vi servirò finché vivrò". Così la regina Elisabetta ha segnato oggi il 60esimo anniversario della sua ascesa al trono rinnovando il suo impegno senza limiti di tempo e di età nei confronti dei suoi sudditi.

In una dichiarazione diffusa da Buckingham Palace assieme a due foto ufficiali, l'85enne sovrana si è rimessa al servizio del Paese riprendendo i temi del messaggio di Natale all'insegna dei valori della famiglia e del buon vicinato.

La regina e il principe Filippo hanno passato la giornata del giubileo dei 60 anni di regno a Sandringham, la reggia invernale dove nella notte tra 5 e 6 febbraio 1952 morì nel sonno suo padre, re Giorgio VI.

"Vi ringrazio per il meraviglioso appoggio", ha comunicato ai sudditi la regina: "In questo anno speciale, mentre rinnovo il mio impegno al vostro servizio, auspico che tutti ricorderemo il potere del trovarsi insieme e la forza dei valori della famiglia, dell'amicizia e del buon vicinato".

Alla sovrana ha risposto il primo ministro David Cameron che non era ancora nato al tempo dell'ascesa al trono: vederla come un soprammobile scintillante significa "fraintendere" la Costituzione, ha detto il tredicesimo premier dei sei decenni di regno Elisabetta: "Sempre risoluta e sempre rispettata, la regina è una fonte di saggezza e continuità".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?