Tutte le notizie in breve

Caos nei trasporti urbani e disagi per milioni di utenti da stasera a Londra a causa di un nuovo sciopero di 24 ore proclamato fino al tardo pomeriggio di domani (foto simbolica d'archivio).

KEYSTONE/EPA/ANDY RAIN

(sda-ats)

Caos nei trasporti urbani e disagi per milioni di utenti da stasera a Londra a causa di un nuovo sciopero di 24 ore proclamato fino al tardo pomeriggio di domani dai lavoratori della tentacolare metropolitana della capitale britannica.

L'astensione dal lavoro è stata decisa da due delle maggiori organizzazioni sindacali di settore, la Rmt e la Transport Salaried Staffs Association (Tssa), e votata dagli iscritti.

A nulla è valsa l'ultima 'offerta' messa sul tavolo dall'azienda di gestione, la Transport for London (TfL), in extremis. Nè l'appello del sindaco laburista, Sadiq Khan, per un diverso approccio alla vertenza che eviti gli effetti dello sciopero "su viaggiatori, turisti e sugli stessi lavoratori".

Il sindaco resta disponibile a una mediazione anche in corsa, ha fatto sapere, ma sindacati insistono per ora di non avere scelta, denunciando la rigidità aziendale e liquidando le ultime 'concessioni' come pura facciata. La protesta, che si incrocia con quella recente di altre categorie di lavoratori del regno, soprattutto nel settore dei trasporti, ha a che fare con la sicurezza, con la richiesta di stabilizzazione di tutti i precari e con un braccio di ferro sui bandi di 'riassunzione' annunciati dopo lo sblocco della riforma sull'apertura anche notturna di alcune linee della metropolitana londinese: un bando che la Tfl limita a 150 posti, dopo averne tagliati circa 800 con la razionalizzazione del servizio degli anni scorsi.

A distrarre i passeggeri prima dell'avvio dello sciopero ci ha intanto pensato un'Associazione di Burloni che è tornata a dar vita a un'iniziativa ormai tradizionale, invitando i suoi simpatizzanti a presentarsi in varie stazioni senza pantaloni: per quella che è stata una sorta di kermesse in mutande.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve