Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nick Timothy e Fiona Hill, i due consiglieri di Theresa May (foto d'archivio).

KEYSTONE/EPA/FACUNDO ARRIZABALAGA

(sda-ats)

I due consiglieri di Theresa May si sono dimessi. Nick Timothy e Fiona Hill hanno rassegnato le dimissioni.

I due sono finiti nella bufera dopo il risultato deludente alle elezioni di giovedì e i big del partito conservatore hanno chiesto la loro testa.

"Mi assumo la responsabilità della campagna elettorale, che è stata un errore rispetto al nostro programma", scrive Nick Timothy precisando di aver rassegnato le sue dimissioni già ieri.

"La ragione della nostra delusione non è il mancato sostegno a Theresa May e ai conservatori", si legge nella lettera pubblicata sul sito dei Tory, "bensì l'inaspettato aumento del seguito verso i laburisti".

"Si possono fare tutte le speculazioni del mondo su questo, ma la semplice verità è che: la Gran Bretagna è un paese diviso. Molti sono stanchi dell'austerità, molti restano arrabbiati o frustrati per la Brexit e molti giovani sentono di non avere le opportunità che hanno avuto i loro genitori".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS