Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un raro Spitfire ritrovato fra le sabbie di una spiaggia vicino a Calais andrà all'asta il 9 luglio a Londra e potrebbe raggiungere i 2,5 milioni di sterline (3,6 milioni di franchi).

Il caccia britannico protagonista della Seconda Guerra mondiale era stato abbattuto il 24 maggio del 1940 (durante l'evacuazione di Dunkerque), e aveva costretto il pilota ad un rovinoso atterraggio di fortuna. L'aviatore si era salvato ed era poi finito in un campo di prigionia nazista mentre l'aereo è rimasto per decenni sepolto sotto la sabbia.

Ritrovato negli anni Ottanta, lo Spitfire è stato sottoposto a un lungo e difficile lavoro di restauro che ha portato però il velivolo, soprannominato 'Ballerina' per la sua leggiadria e manovrabilità in combattimento, all'antico splendore.

Prima di essere venduto - il ricavato dell'asta andrà in beneficenza - il caccia volerà ancora una volta dal museo dell'aria di Duxford, vicino a Cambridge. Anche il suo originario pilota, Peter Cazenove, riuscì a sopravvivere al conflitto. Finì nello 'stalag' tedesco che ispirò il film "La grande fuga", con Steve McQueen nei panni di uno dei prigionieri alleati che organizzano una epica evasione con alcuni tunnel. Ma Cazenove non era fra i fuggiaschi e questo probabilmente lo salvò dall'esecuzione sommaria: tornò in Gran Bretagna dopo la fine della guerra.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS