Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Jim Messina, uno degli strateghi politici cruciali per la vittoria di Obama nel 2012, passa dall'altro lato della barricata, accettando l'offerta di lavorare per il leader conservatore David Cameron, in vista delle prossime elezioni inglesi. Con questa mossa i Tories sperano di emulare la strategia di Obama nella mappatura dell'elettorato grazie ai social media.

"Da tanto tempo ammiro il premier Cameron. Tuttavia - spiega Messina quasi in imbarazzo - non mi sposterò a Londra e non tratterò nessun tipo di decisioni politiche giorno dopo giorno. Offrirò invece i miei consigli riguardo la strategia della campagna elettorale in vista del 2015".

Ma Messina non è l'unico ex collaboratore di Obama a decidere di lavorare per leader esteri: Matthew McGregor, Tom McMahon e Joon Kim, anche loro ex consulenti elettorali del presidente Usa sono stati 'assunti' dal primo ministro australiano Kevin Rudd per le prossime elezioni. McGregor, poi, come scrive l'Independent, è stato anche 'arruolato' sempre in Inghilterra, per lavorare però con il partito laburista, dando vita così a una sorta di derby con il suo ex capo, Jim Messina.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS