Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LONDRA - E' polemica in Gran Bretagna dopo che una scuola di Birmingham ha installato telecamere a circuito chiuso nei bagni dell'istituto - senza avvertire né i genitori dei ragazzi, né gli studenti stessi. La questione ha scatenato roventi critiche da parte di molti genitori, che hanno richiesto che le videocamere vengano rimosse in quanto "violano la privacy dei bambini".
La scuola in questione - la Grace Academy di Birmingham- ha attualmente 26 telecamere installate in diverse arie del campus scolastico. SEcondo quanto riporta uno dei genitori, la scuola avrebbe "furtivamente" installato le videocamere senza avvertire nessuno, durante le vacanze di metà trimestre e dunque in assenza degli allievi.
Una ragazzina ha raccontato a SkyNnews come, tornata a scuola, "si è spaventata" nell'accorgersi della nuova videosorveglianza in bagno. L'istituto si è difeso dicendo che le videocamere sono collocate solamente sopra i lavandini, e che dunque non costituiscono una vera minaccia alla sfera privata degli alunni. Hanno inoltre aggiunte che non sono ancora state attivate.
Molti genitori si sono dichiarati insoddisfatti da queste giustificazioni, e temono che i loro figli si sentano privati della loro libertà.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS