Navigation

GB: tempi stretti per Parlamento se Johnson vincerà

Boris Johnson entra a Downing Street (foto d'archivio). KEYSTONE/EPA PRESS ASSOCIATION POOL/STEFAN ROUSSEAU / POOL sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 25 novembre 2019 - 15:21
(Keystone-ATS)

Tempi strettissimi per la ripresa parlamentare in Gran Bretagna dopo le elezioni del 12 dicembre, se il voto consentirà al premier conservatore Boris Johnson - favorito dei sondaggi - di restare al governo.

Downing Street ha reso noto che in questa eventualità la Camera dei Comuni sarà riconvocata martedì 17 per l'elezione dello speaker e il giuramento dei deputati. Il giovedì 19 è previsto un altro 'Queen's Speech' nel quale la regina leggerà a Camere riunite il programma dell'esecutivo per la nuova legislatura.

Nella nota si sottolinea che gli elementi cerimoniali della riapertura di Westminster saranno ridotti al minimo, sia per il fatto che si tratta di elezioni anticipate sia per affrettare i tempi prima della pausa parlamentare natalizia.

Johnson ha del resto già fatto sapere di voler far ratificare prima di Natale anche l'accordo da lui raggiunto con l'Ue sulla Brexit, se le urne gli sorrideranno. Se invece vi fosse un cambio di governo, osserva Downing Street, spetterà "alla nuova amministrazione decidere", ma è più probabile che tutto slitti a gennaio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.