Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Gran Bretagna accoglierà 3 mila bambini rifugiati dal Medio Oriente e dal Nord Africa. È quanto ha annunciato l'Home Office, il ministero degli interni.

La decisione arriva dopo molti appelli lanciati al governo di Londra da parte delle organizzazioni umanitarie. Il programma, che si aggiunge a quello per l'accoglienza di 20 mila profughi siriani, viene realizzato in collaborazione con l'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr).

È previsto che diverse centinaia di bambini siano accolti l'anno prossimo e il loro numero raggiungerà i 3 mila entro il 2020. Si tratta di minori "a rischio", abusati, sottoposti a forme di sfruttamento o costretti a sposarsi. Alcuni di loro arriveranno nel Regno Unito con le loro famiglie o degli accompagnatori. Il piano si rivolge a persone di tutte le nazionalità ma non si applica ai rifugiati già arrivati in Europa. Questo è destinato a suscitare le polemiche da parte di quei deputati britannici che chiedevano invece al governo di offrire il proprio sostegno per alleviare il peso dei Paesi europei verso i quali è più intenso il flusso di migranti in arrivo dal Mediterraneo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS