Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il governo britannico ha annunciato un massiccio piano di infrastrutture del valore di 375 miliardi di sterline (circa 555 miliardi di franchi). Si tratta di una serie di progetti, sovvenzionati dallo Stato, con interventi già pianificati, e dai privati, che verranno realizzati fino al 2030 e oltre, nei più diversi settori: energia, trasporti, comunicazioni.

Le grandi assicurazioni britanniche, che tradizionalmente non investono in questo ambito, hanno invece deciso di partecipare con 25 miliardi di sterline. All'interno del piano è prevista la vendita della partecipazione britannica del 40% nel consorzio Eurostar.

Parlando dalla Cina, dove si trova in visita, il premier David Cameron ha esaltato il piano ma ricordato che nel Regno si deve velocizzare la realizzazione dei grandi progetti, come accade invece nei paesi asiatici.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS