Un detenuto si è tolto la vita ieri nel carcere ginevrino di Champ-Dollon. L'uomo, uno svizzero di 66 anni accusato di incendio intenzionale, è stato rinvenuto morto nella sua cella dal personale di custodia. I sanitari giunti sul posto non sono riusciti a rianimarlo.

L'intervento di terzi è escluso, ha comunicato ieri sera il Dipartimento della sicurezza e dell'economia ginevrino. L'uomo si trovava in carcere dal 27 gennaio.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.