Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una donna di 31 anni è morta annegata ieri sera nella rada di Ginevra. Un bagnante è invece scomparso nel Rodano in città, nei pressi della confluenza con l'Arve.

La donna è entrata in acqua verso le 18.30 davanti al Jardin anglais, tra il Pont du Mont-Blanc e il Jet d'Eau, un luogo dove fare il bagno è vietato, ed è stata portata via dalla corrente. Il cadavere è stato trovato tra il Pont du Mont-Blanc e il Pont des Bergues, dove il Rodano defluisce dal lago, ha indicato stamane all'ats Silvain Guillaume-Gentil, portavoce della polizia ginevrina, confermando una notizia della "Tribune de Genève".

Si tratta dell'ottavo caso di morte per annegamento nel cantone lemanico dall'inizio dell'anno. E il nono potrebbe essere presto confermato quando sarà trovato il bagnante scomparso nel fiume dopo aver chiamato aiuto. Le ricerche erano state interrotte ieri sera verso le 20.30 per mancanza di visibilità e sono riprese stamane, ha precisato Guillaume-Gentil.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS