Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un turista britannico di 54 anni è stato fermato venerdì sera all'aeroporto di Ginevra-Cointrin: nei suoi bagagli i doganieri hanno scoperto 90 chilogrammi di khat. L'uomo - che proveniva da Nairobi e aveva transitato dal Cairo e da Zurigo - era già stato arrestato allo scalo ginevrino nel 2013 per un episodio analogo.

In quell'occasione, il cittadino britannico aveva dichiarato di ignorare che la pianta dagli effetti euforizzanti fosse vietata in Svizzera. Nei suoi confronti è ora stata aperta un'inchiesta da parte del Ministero pubblico, ha indicato oggi la polizia ginevrina.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS