Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

GE: giustizia obbliga il cantone a rivedere regolamento Airbnb

Il limite di 60 giorni all'anno imposto a inquilini o proprietari che mettono in locazione un'abitazione è stato portato a 90 giorni dopo un ricorso di un privato cittadino.

(sda-ats)

Il Canton Ginevra è obbligato a modificare il suo regolamento concernente il subaffitto di camere o di appartamenti tramite piattaforme del tipo Airbnb.

Il limite di 60 giorni all'anno imposto a inquilini o proprietari che mettono in locazione un'abitazione è stato portato a 90 giorni dopo un ricorso di un privato cittadino.

La giustizia ginevrina ha dato ragione a quest'ultimo, ma non modificherà immediatamente la durata della locazione nel regolamento, poiché il ricorrente - contrario all'imposizione di qualsiasi limite - si è nel frattempo rivolto al Tribunale federale. L'informazione pubblicata oggi dalla Tribune de Genève è stata confermata da una portavoce del Dipartimento cantonale del territorio. Nell'attesa della decisione della suprema corte, l'amministrazione cantonale si mostrerà tollerante fino a 90 giorni.

Oltre a frenare le attività dei fornitori commerciali di camere e appartamenti, come Airbnb, il provvedimento adottato dal governo ginevrino era stato adottato per limitare il fenomeno dell'utilizzazione di alloggi a vocazione turistica.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.