Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È morto per asfissia l'uomo trovato senza vita domenica a Ginevra in un contenitore per abiti usati. Stando ai risultati dell'autopsia, il cittadino algerino di 25 anni è stato verosimilmente strangolato dal meccanismo di chiusura dello sportello del container.

Confermando la notizia data dalla "Tribune de Genève", il portavoce della giustizia ginevrina Henri Della Casa precisa che, secondo i medici legali, l'uomo ha perso rapidamente i sensi e non ha dovuto subire una lunga agonia. Una perizia tossicologica è in corso.

Il corpo era stato rinvenuto di primo mattino da una coppia che andava a comprare il pane. Il contenitore per abiti usati è situato nel quartiere Eaux-Vives di Ginevra, a pochi passi da una scuola elementare.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS