Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un poliziotto ginevrino che sotto lo pseudonimo "Hussard Noir" (ussaro nero) aveva manifestato sui social network la sua simpatia per Hitler e il regime nazista è stato licenziato lo scorso dicembre. L'informazione, pubblicata oggi da "20 Minutes", è stata confermata dal Dipartimento ginevrino della sicurezza e dell'economia (DSE).

Il DSE considera il suo comportamento incompatibile con il mestiere che esercitava. Su "20 Minutes", Pascal Junod, avvocato del poliziotto, ha annunciato che ricorrerà poiché la decisione è stata presa "senza validi motivi".

L'estate scorsa, dopo che il poliziotto era stato identificato, era stato avviato un procedimento penale ed amministrativo. L'uomo aveva, tra le altre cose, ricordato la nomina di Adolf Hitler a cancelliere del 30 gennaio 1933, pubblicando su Facebook, il 30 gennaio 2013, 80 anni dopo, il seguente messaggio: "L'inizio di tutto... Buon anniversario al nostro Impero".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS