GINEVRA - I dipendenti di due imprese di assistenza a terra dell'aeroporto internazionale di Ginevra (AIG) sono scesi in sciopero oggi per denunciare il degrado delle condizioni di lavoro. Secondo l'AIG l'azione non sta creando disagi.
Circa 150 lavoratori di Dnata e Swissport hanno aderito alla protesta, ha precisato Simon Descombes, del sindacato SIT.
Per la direzione di AIG, questo sciopero, che avviene in uno dei fine settimana più intensi dell'anno, è "completamente irresponsabile". Un portavoce ha affermato di essere deluso che l'azione avvenga malgrado fossero in corso negoziati.
I sindacati SIT e SSP/VPOD ritengono invece che le loro rivendicazioni non sono prese in considerazione. I rappresentanti delle maestranze chiedono che tutte le imprese aeroportuali siano sottoposte allo stesso contratto collettivo di lavoro.
Alcuni dipendenti non sono al lavoro, ma il servizio è garantito, assicura Stämpfli. Dei passeggeri dovranno forse attendere un po' di più per ritirare il loro bagaglio, ma nel complesso l'azione non dovrebbe creare gravi disagi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.