Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le guardie di confine hanno scoperto la scorsa settimana a Ginevra 30 galline vive in un furgoncino diretto in Portogallo, controllato perché visibilmente in sovrappeso. Sistemati in due casse di plastica, i volatili avrebbero dovuto viaggiare circa 20 ore senza acqua né cibo, indica un comunicato diramato oggi.

I due portoghesi che si trovavano a bordo del veicolo con targhe vodesi hanno spiegato di aver acquistato le galline in Svizzera, perché "sono di migliore qualità e resistono quattro o cinque anni", precisa il portavoce delle guardie di confine Michel Bachar. Non si erano invece procurati un certificato veterinario per l'esportazione.

I due uomini, che trasportano merci fra il Portogallo e la Svizzera per conto di compatrioti, hanno dichiarato di non aver avuto l'intenzione di fermarsi per dissetare e sfamare le galline, rileva Bachar. Gli animali, nel frattempo, sono stati restituiti al venditore.

Oltre alle galline, nel furgoncino sono state rinvenute biciclette, cartoni da trasloco e altro materiale, il cui peso superava di 758 chili il carico massimo autorizzato. In attesa che sia inflitta loro una multa, i due uomini hanno dovuto pagare una cauzione di 1000 franchi.

(atsi)

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS