Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una spiaggia pubblica lunga 400 metri dovrebbe essere ricavata nei prossimi anni in piena città di Ginevra: una soluzione di compromesso è stata trovata fra il Cantone e il WWF, autore di un ricorso contro un primo progetto presentato nel 2009.

Lo ha indicato oggi sulle onde della RTS la presidente della sezione ginevrina dell'organizzazione ambientalista.

Le dimensioni della spiaggia rimarranno immutate a 400 metri, ma il parco di 4 ettari previsto inizialmente sarà ridotto della metà, ha precisato Sylvia Leuenberger. Al suo posto sarà ricavata una laguna con un canneto, uno spazio naturale che conferirà al lago di Ginevra "una certa somiglianza con il sud della Francia", ha sottolineato dal canto suo il capo del Dipartimento dell'ambiente, dei trasporti e dell'agricoltura Luc Barthassat.

Il progetto definitivo - ha aggiunto - sarà presentato ufficialmente nel corso dell'estate. Come prima, la spiaggia sarà ricavata sulla sponda sinistra del lungolago, nel quartiere Eaux-Vives.

Nel 2009, il Gran consiglio aveva votato all'unanimità un credito di 61 milioni di franchi per la realizzazione del progetto, ma il WWF aveva fatto ricorso contro il permesso di costruire a causa delle dimensioni - ritenute eccessive - del rinterro del lago. Nel 2013, il Tribunale amministrativo aveva dato ragione all'organizzazione ambientalista.

"Accettiamo il nuovo progetto, perché l'occupazione di questa zona sensibile e poco profonda del Lemano è diminuita di oltre la metà", precisa la presidente del WWF Ginevra.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS