Navigation

GE: uomo uccide padre dell'ex convivente

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 gennaio 2012 - 17:05
(Keystone-ATS)

Un 31enne ha ucciso stamane a Vernier, nel canton Ginevra, il padre della sua ex convivente. L'annuncio è stato dato dalla polizia cantonale.

Il dramma famigliare è avvenuto verso le 10.30 dopo che l'uomo si è presentato nell'abitazione della ex compagna, per prendere in consegna la figlia di due anni, in quel momento affidata alle cure dei nonni. La madre era infatti assente. Per motivi ancora da chiarire è scoppiata una violenta lite. Il padre della piccola, che è stato successivamente arrestato, ha allora fatto fuoco a più riprese con una pistola.

Gli agenti ginevrini e i soccorritori sono intervenuti rapidamente, ma per la vittima, di 56 anni, non c'è stato più nulla da fare. Il caso è stato affidato alla polizia criminale, che ha aperto un'inchiesta. Quello odierno è il primo omicidio commesso nel cantone di Ginevra dall'inizio dell'anno.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?