Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una impiegata della Posta di Thônex (GE) si è inventata di aver subito una rapina il 5 maggio scorso per nascondere il furto di denaro dalla cassa di sua competenza. La 41enne è ora accusata di appropriazione indebita e sviamento della giustizia.

La donna aveva dichiarato di aver dovuto consegnare 80'000 franchi a un individuo armato. Gli inquirenti hanno tuttavia avuto subito dei dubbi sulla testimonianza: il fatto che nessuno avesse visto niente, mentre la filiale era piena di gente, è apparso sospetto, ha indicato oggi la polizia ginevrina.

Alla fine l'impiegata ha ammesso di essersi inventata la storia per nascondere il furto. Ha spiegato agli investigatori di avere agito in questo modo per paura di essere scoperta dal datore di lavoro.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS