Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In Svizzera e Liechtenstein, gennaio 2011 entrerà negli annali per le elevate temperature e le modestissime precipitazioni nevose. A Disentis (GR), ad esempio, il 7 gennaio è stata rilevata la temperatura più elevata per il primo mese dell'anno dall'inizio delle misurazioni, nel 1948: 14,2 gradi centigradi. Nel Ticino settentrionale la neve caduta nei primi trentun giorni dell'anno rappresenta solo il 30-40% della media pluriennale.

Ma Grigioni e Ticino non sono eccezioni. Il 7 gennaio il record di temperatura spetta a Vaduz (FL), con 17,9 gradi. Il capoluogo del Principato è comunque "tallonato" da Altdorf (UR), con 16,6 gradi. Nel primo mese dell'anno sono stati stabiliti primati anche per la temperatura media, che a Vaduz e Altdorf è stata rispettivamente di tre e oltre due gradi superiore alla media.

Anche la neve è stata latitante ovunque, ad eccezione della regione di Basilea. A Zermatt (VS) sono caduti solo l'8% dei fiocchi rispetto alla media pluriennale, ha indicato oggi all'ATS Ludwig Z'graggen, dell'Ufficio federale di meteorologia e climatologia (MeteoSvizzera). Per l'insieme del Vallese la proporzione si situa globalmente tra il 20% e il 30%; a nord delle Alpi tra il 50% e il 70%. All'assenza di neve ha fatto da contraltare un soleggiamento superiore alla media.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS