Navigation

Georgia: Calmy-Rey chiede rispetto diritti umani

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 gennaio 2010 - 12:11
(Keystone-ATS)

Tbilisi - La consigliera federale Micheline Calmy-Rey, impegnata in un giro di visite in Slovenia, Georgia e Russia, ha incontrato oggi nella capitale Tbilisi il ministro degli esteri georgiano Gregory Vashadze.
Nella sua veste di presidente del comitato dei ministri del Consiglio di Europa, la consigliera federale ha chiesto che vengano rispettati i diritti umani, lo stato di diritto e i valori della democrazia.
La Calmy-Rey ha sottolineato che il Consiglio d'Europa appoggia il processo avviato in Georgia per riformare la giustizia e rafforzare le istituzioni democratiche. Ha anche affermato che si adopererà perché vengano riallacciati i contatti tra famiglie che si sono ritrovate divise in seguito alla guerra russo-georgiana dell'estate del 2008.
La consigliera federale, che ha già visitato venerdì la Slovenia, è attesa domenica a Mosca, dove incontrerà il ministro degli esteri russo Sergei Lavrov.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.