Navigation

Georgia: Cremlino, missili S-300 in Abkazia già da 2 anni

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 agosto 2010 - 14:41
(Keystone-ATS)

MOSCA - Mosca non ha installato nuovi missili anti aerei S-300 nella regione georgiana separatista dell'Abkhazia: si trovano lì già da due anni (dopo la guerra lampo con Tbilisi, ndr) e lì sono rimasti: lo ha precisato oggi una fonte del Cremlino, citato dall'agenzia Interfax.
"Tutti i nostri partner erano stati informati di ciò nel tempo previsto", ha sottolineato la fonte. Il sistema di missile S-300 è stato leggermente ricollocato, "il che non è una violazione degli accordi", ha concluso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.