Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il premier georgiano Bidzina Ivanishvili ha proposto oggi l'attuale ministro degli Interni Irakli Garibashvili, suo stretto alleato, come successore alla guida del governo: carica che lo stesso Ivanishvili ha annunciato di voler lasciare il 17 novembre, dopo l'insediamento alla presidenza di Gheorghi Margvelashvili, altro suo alleato, appena eletto capo dello Stato.

Il ruolo di premier è adesso il più importante nell'ex repubblica sovietica del Caucaso, rispetto a quello di presidente, dopo la recente riforma costituzionale che ha trasferito nelle sue mani molti poteri.

Garibashvili, per diventare premier, dovrà ottenere la fiducia del parlamento ed essere nominato dal presidente. Si tratta però di formalità, visto che la coalizione 'Sogno georgiano' di Ivanishvili - l'uomo d'affari che ha scalzato dal potere il filo-americano Mikhail Saakashvili e ha avviato un riequilibrio dei rapporti della Georgia con la Russia - ha la maggioranza nell'assemblea legislativa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS