Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

A San Gallo, ieri pomeriggio, è di nuovo stata rilevata una lieve attività sismica. Lo riferisce un comunicato odierno delle autorità del capoluogo cantonale, le quali precisano che verosimilmente la scossa di magnitudo 2,0 è da correlare al pozzo di trivellazione del progetto geotermico, e che comunque i lavori proseguono.

Il sisma, molto probabilmente non percepito dalla popolazione, è stato registrato ieri alle 16:22 ad una profondità di 4 km, a poche centinaia di metri dal foro del progetto geotermico. È possibile che si sia trattato di una replica di quello del 20 luglio, ma non si può nemmeno escludere che sia stato provocato dagli ulteriori lavori di traforo realizzati in settembre, riferisce la nota.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS