Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nel mese di settembre sono arrivati in Germania oltre 270mila migranti. Un dato superiore all'intero 2014. Lo ha detto il ministro dell'Interno del Land della Baviera Joachim Herrmann (Csu) parlando nel Landtag a Monaco.

Il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker ha avuto una conversazione telefonica di 45 minuti con la cancelliera tedesca Angela Merkel e il cancelliere austriaco Werner Faymann sulla crisi dei profughi. Lo ha indicato Natasha Bertaud, portavoce dell'esecutivo europeo per l'Immigrazione. Ieri a Parigi Juncker ne aveva discusso anche col presidente francese François Hollande.

Nella telefonata si è parlato dell'attuazione delle misure prioritarie. Juncker ha informato Merkel e Faymann degli emendamenti al budget decisi oggi e si è discusso dell'incontro col presidente Recep Tayyip Erdogan di lunedì. Ieri a Parigi Juncker ne aveva discusso anche col presidente francese François Hollande.

Il presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker "è contento di poter contare sul sostegno di Austria, Francia e Germania per un approccio comune nei confronti della Turchia", ha detto Natasha Bertaud.

Intanto i migranti e i no border che si trovavano ai Balzi Rossi - qualche centinaio di metri dal confine italo-francese di Ponte San Ludovico, a Ventimiglia - hanno lasciato la scogliera volontariamente grazie alla mediazione del vescovo di Ventimiglia mons. Antonio Suetta e della polizia. I migranti saranno accompagnati al centro di prima assistenza e i no border in questura per l'identificazione.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS