Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Uno degli ultimi processi ai responsabili dell'olocausto si è aperto a Lueneburg oggi in Germania: l'imputato è un ex membro delle SS, Oskar Groening - oggi 93enne - accusato di aver collaborato all'uccisione di almeno 300 mila persone nel lager nazista di Auschwitz.

Groening ha ammesso di essere venuto subito a conoscenza, fin dal suo arrivo nel lager di Auschwitz nel 1942, del fatto che nel campo gli ebrei venissero gasati. E poi ha aggiunto: "Per me non vi è dubbio che io mi sia reso corresponsabile moralmente".

L'uomo, in sedia a rotelle, è comparso nell'aula giudiziaria affiancato e protetto dai suoi avvocati. A denunciarlo sono stati alcuni sopravvissuti di Auschwitz.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS