Il governo della Baviera assumerà duemila nuovi poliziotti entro il 2020: è la prima decisione assunta da Monaco dopo gli attentati di Ansbach e di Wuerzburg, nell'ambito del programma "Sicurezza attraverso la forza".

Il ministro dell'Interno Joachim Herrmann (CSU) ha poi annunciato che gli agenti verranno equipaggiati con elmetti e giubbotti antiproiettili e riceveranno più blindati, ma anche la videosorveglianza nei luoghi pubblici come le stazioni ferroviarie verrà potenziata, ed incrementata sarà anche la lotta alla criminalità informatica.

"Senza sicurezza non c'è libertà", ha aggiunto Herrmann annunciando anche un irrigidimento delle sanzioni fino a cinque anni di reclusione per la resistenza a pubblico ufficiale.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.