Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERLINO - La Camera bassa del Parlamento tedesco (Bundestag) ha approvato oggi il disegno di legge proposto dal governo che vieta le vendite allo scoperto.
In particolare, l'esecutivo della cancelliera Angela Merkel vuole vietare le operazioni 'naked', cioe' le vendite di titoli allo scoperto senza neanche averli ricevuti in prestito.
Secondo il ddl, queste operazioni verranno vietate su tutti i titoli azionari e obbligazionari scambiati sulle piazze tedesche, inclusi i bond emessi da altri governi di Eurolandia. La misura include anche alcune operazioni sui mercati valutari.
Dopo il via libera del Bundestag, il ddl passera' adesso al Bundesrat, la Camera alta dei rappresentanti regionali, dove verra' votato il nove luglio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS