Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ci sono oltre 1.800 fondamentalisti islamici potenzialmente violenti in Germania.

È quello che ha detto oggi il capo dei Servizi interni Hans-Georg Maassen a Berlino, nel corso di un'audizione pubblica alla Commissione di controllo del Bundestag. Maassen ha affermato che i salafiti nel paese sono ormai 10.300.

E ha spiegato che la questione della sicurezza è oggi ben più complessa di quanto lo fosse nel contesto della serie di attentati terroristici, che risalgono a 40 anni fa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS