Navigation

Germania: chiesta imputazione corruzione ex presidente Wulff

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 aprile 2013 - 14:38
(Keystone-ATS)

La procura di Hannover ha chiesto l'incriminazione per corruzione dell'ex presidente della Repubblica tedesca, Christian Wulff. Lo hanno reso noto stamani i procuratori che si stanno occupando del caso. È la prima volta nella storia della Repubblica federale che per un ex presidente venga chiesta formalmente l'imputazione.

A Wulff vengono contestati i rapporti con il produttore cinematografico David Groenewold, anch'egli imputato per lo stesso reato, il quale avrebbe pagato parte di un soggiorno all'Oktoberfest di Monaco per l'ex presidente e la sua allora consorte Bettina.

Secondo i procuratori il gesto di Groenewold sarebbe servito per motivare Wulff a intercedere, il giorno successivo, presso l'ad di Siemens Peter Loescher affinchè finanziasse un film dell'imprenditore. Potrebbero ora passare alcuni mesi, ha spiegato la procura, prima che i giudici si pronuncino sull'eventuale apertura del procedimento giudiziario.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo