Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Hanno cercato di svaligiare un distributore automatico di preservativi facendolo esplodere, ma lo scoppio è avvenuto prima del previsto e uno di loro è morto. Protagonisti del tragico tentativo di rapina, tre tedeschi di Schöppingen (Nord Reno-Westfalia).

La vittima è un giovane 29enne che insieme a due complici ha tentato di far saltare in aria un distributore di condom con una bomba fatta in casa. Dopo aver posizionato l'ordigno, i tre sono corsi verso la macchina per ripararsi, ma il 29enne non ha chiuso la porta in tempo ed è stato colpito alla testa da un pezzo di acciaio, perdendo conoscenza. I suoi complici lo hanno portato in ospedale, dove è però deceduto per le ferite riportate.

Gli uomini hanno detto ai medici che il loro amico era caduto dalle scale. Ma in seguito hanno ammesso di aver fatto saltare in aria il distributore. Sull'incidente è stata aperta un'inchiesta. La polizia ha confermato che né i soldi, né i preservativi all'interno dall'automatico sono stati presi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS